hicksLa legge dell’attrazione è conosciuta anche come “gli insegnamenti di Abraham” ma chi è Abraham? Abraham è un nome, un simbolo, un sentimento. Esther Hicks, che è colei che ne diffonde gli insegnamenti, lo definisce “Intelligenza infinita”, mentre suo marito Jerry lo definisce come “la più pura forma di Amore che abbia mai incontrato”. Abraham ci ha detto attraverso Esther che ogni volta che viviamo momenti di grande amore,  allegria, gioia pura, quando sentiamo scorrere l’energia attraverso il nostro corpo, sperimentiamo l’energia della sorgente, e questo è ciò che Abraham è.

Gli insegnamenti di Abraham-Hicks si possono riassumere in 12 punti essenziali:

1. Tu sei l’estensione fisica di ciò che non è fisico
2. Sei in questo corpo perché hai scelto di essere qui
3. La base della tua vita è la libertà, lo scopo della tua vita è la felicità
4. Tu sei un creatore; tu crei con ogni tuo pensiero
5. È in tuo potere essere, fare o avere tutto ciò che puoi immaginare
6. Quando scegli i tuoi pensieri le tue emozioni ti guidano
7. L’universo ti adora perché conosce le tue più ampie intenzioni
8. Rilassati nel tuo essere naturale. Tutto va bene (realmente è così)
9. Sei il creatore di modi di pensare nel corso del tuo cammino unico di gioia
10. Le azioni da intraprendere e i beni da scambiare sono sottoprodotti della tua focalizzazione della gioia
11. Tu puoi adeguatamente abbandonare il tuo corpo senza malattia o dolore
12. Tu non puoi morire, tu sei vita eterna.

Gli Hicks aggiungono che non è necessario capire le leggi dell’universo o i processi che loro stessi spiegano per avere una esperienza di vita splendida, felice e produttiva, perché solo noi possiamo attrarre e costruirci il nostro proprio cammino e la nostra personale esperienza.

“Hai le mani legate nell’azione, ma non nell’immaginazione, e ogni cosa scaturisce dall’immaginazione. Ogni cosa.”
“ Lamentarti riguardo a qualcosa ti fa stare nella posizione di rifiutare di ricevere ciò che hai chiesto. Giustificare qualcosa ti mantiene nella condizione di rifiutare di lasciar entrare le cose che hai chiesto. Incolpare qualcuno produce lo stesso effetto di negazione e rifiuto. Sentirsi colpevole, provare rabbia – non  importa come lo vuoi chiamare – è un rifiuto inconscio. Tu chiedi, non puoi fare a meno di chiedere. L’universo dà i suoi frutti, deve farlo. La questione allora è: perché non lo lasci entrare?” Abraham

Tags: ,

1 Commento per “Gli insegnamenti di Abraham”

Iscriviti ai Feed RSS 2.0 dei commenti | Trackback URI
  1. giuseppe
    5:46 pm del 17 novembre 2010

    sto leggendo molto sull’attrazione e mi piace, ho incominciato a vedere le cose con altri occhi e a pensare diversamente nonostante le difficoltà ma è un passo avanti. Non è facile essere sempre in armonia con i pensieri ma mentre leggo il libro per la seconda volta ho iniziato a prendere degli appunti per imparare quando sono con pensieri negativi a portarli positivi. Le parole che ho letto sono molto belle ma non è facile

Lascia un Commento!


5 − = tre